Boh, ho aperto pure io un Myspace, che a quanto pare va di modissima tra certi blogger ed ex blogger che stimo. Giusto per bieco conformismo.

Il bello è che dopo averlo aperto e aver compilato per benino tutti i campi possibili mi resta il dubbio su quale sia esattamente la sua funzione. Cioè, ora che ho un Myspace che ci faccio?

Di fatto è un blog, con tanto di link, di galleria fotografica e di profilo dettagliato di ciascun utente. Cosa mi dà di più?

O forse mi sono perso qualcosa di fondamentale? (dopo anni di miopia reale e mentale tendo a non fidarmi delle mie prime impressioni e delle mie capacità di osservazione)

E poi, mi rendo conto che ho scritto un post in cui tutte le frasi tranne la prima sono interrogative? Mi è preso un trip inquisitorio?

12 comments

  1. anche io ho guardato ma mi sembra una menata. La mia più recente tendenza innovativa è You Tube. per questo semestre mi pare che mi basti… ora torno alla Lost-full-immersion :-))

  2. (nel frattempo, un po’ per non essere da meno un po’ per mettermi al riparo da tentativi di parodia un po’ per rimediare della gnocca, sto registrando un profiletto myspace pure io. sono una b****er senza palle, altro che)

  3. .. mmm non saprei, vengo a conoscenza solo ora di questa tendenza ..dopo una rapida occhiata mi sembra: inutile e bruttino, qualcuno mi potrebbe spiegare qualcosa in più?
    Vuole essere un blog-linkedin?

  4. yes, sono un conformistone! 😉
    non a caso tifo per la giubbentuss perché vince ed è famosa… :-O

  5. in effetti non capisco… non avevi di meglio da fare? o il trucco è dire… ci sono anche io?
    Conformista.

  6. Boh, la stragrande maggioranza dei blog su myspace che ho visto sono brutti, illeggibili, clonati, si vedono male nel browser!
    E’ come se tutti i tamarri senza senso estetico del mondo si radunassero li…

  7. perché myspace è contagioso! senza l’account, non partecipi agli spazi più interessanti che gli amici bloggers han creato. la solita strategia di fidelizzazione? fioccano domande 😉

  8. non preoccuparti, è l’ora tarda che porta a chiedersi cose, capita anche a me… 😛

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *