Piccola nota per chi è appassionato di Veronica Mars e ha appena finito di guardare l’ultima puntata.

Riguardate l’ultima scena e scoprirete che il bigliettino che Veronica appende allo specchio recita "True love stories never have endings".

E sulla riga sotto c’è scritto "4 8 15 16 23, 42".
Numeri che mi sa che conosciamo, no?

La cosa sorprendente è che questo "aggancio" avviene tra due serie appartenenti a network diversi. In ogni caso sono letteralmente saltato sulla sedia, quando ho visto i numeri. Chi è malato di Lost non può che reagire così.

Il tutto è un motivo in più affinché coloro che non sono ancora stati battezzati al culto di Veronica Mars si convertano al più presto, perché ne vale assolutamente la pena.

D’altronde dove la trovate una serie in cui la protagonista – presa male sentimentalmente – pesca dalla mensola il cd della colonna sonora di "The Virgin Suicides" – quella completa, non solo i brani degli Air – e si propina "How Can You Mend A Broken Heart" fatta da Al Green? (nota: tra i cd accanto si scorgono "Odelay" di Beck e il primo album dei 13th Floor Elevators).

E questo non è che primo brano di una intera notte di ascolti lacrimosi via via peggiori, che partono dal romantico cool e terminano col melenso trash, fino all’alba in cui – con estrema cattiveria teppista degli autori – si vede Veronica semiaddormentata per terra, mentre suona il brano trashissimo e sdolcinato/democristiano che fa da sigla di Dawson Creek?

8 comments

  1. ci credi che ho visto sto post solo adesso accorpando visivamente i due su rifondazione e saltando tutto quel che c’era in mezzo? o.O mi pareva strano non c’avessi scritto qualcosa, lo davo per scontato 😛

  2. Un po’ come Scully che si era fatta tatuare sulla schiena l’uroboros di Millennium?!

  3. Mi piacciono molto gli omaggi cross-series. Sono un’attestazione di stima o onore delle armi.
    Tanto per dire avevo consigliato alla TaoDue che ha prodotto CSI:Parma (aka RIS) di infilare una scena in cui si vedeva in tv CSI, per esplicitare, checché possano dire altrimenti, la loro filiazione. Cosa che, peraltro, avrebbe a mio avviso conquistato la simpatia del pubblico.
    E invece.

  4. Mmmm… interessante questa serie…
    Dovrò fare qualche ricerca in giro, grazie per il consiglio… 😉

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *