Smelltones

Looks like someone’s been watching a few too many John Waters movies: Keitai KunKun had the bright idea to take advantage of our most sensitive sense by creating a device that releases various scents when you get a call. Yes, that’s right, smelltones. And you can get yours in a small variety of odors; ever wonder what Doraemon or Hello Kitty smells like? Yeah, neither have we. But we won’t deny wanting to give the “NIOUNDESU, It Really Smells” flavor a good huff.

[via Engadget]

 

Non so voi, ma sono profondamente inquietato e un po’ intrigato dal sal sapere che hanno inventato gli smelltones, cioè le suonerie olfattive per cellulare.

In pratica ogni volta che il cellulare squilla, invece di far partire una suoneria mono o polifonica o un mp3, attiva un boccettino contenente del profumo, che vi avverte silenziosamente della chiamata.

Da un lato l’applicazione è l’ideale per poter tenere il cellulare acceso in posti come il cinema, senza dover per forza fissare il display ossessivamente, visto che è muto.

Dall’altro temo già una sua evoluzione futura per cui quando ti chiama la donna della tua vita si spande per l’aere un intenso profumo di viole, quando ti chiama un tuo amico etilista ti arriva nelle narici una fresca (…) ventata di birra e quando ti chiama la nonna parte un casalingo odore di lasagne.

Insomma, speravo che la versione contemporanea dello Smell-O-Vision fosse un ricordo trash degli anni Sessanta. Già ci aveva pensato poco dopo John Waters a farci capire i pericoli di una tecnologia simile…

9 comments

  1. al teppista che c’è in me piace da morire interrompere le scene intense con un bel drittone monofonico!

  2. no ma, tu pensa se le duecento persone nella sala di un cinema attivano tutte quante questa funzione. un’ecatombe, credo.

  3. Tommy Wack! Grande nome! Preso da una delle mie strip preferite.

Leave a comment

Your email address will not be published.