Letizia In Translation

April 22nd, 2011 § 1 comment

Qualche giorno fa ho scovato tra le maglie del Web (non chiedetemi come) un’immagine che ritrae alcuni uomini travestiti da Batman che prendono il sole su un terrazzo.

Mi era sembrato simpatico mettere su Tumblr questa foto con una didascalia perfida che diceva “Moratti, ritratto di famiglia”, riferendosi al noto scandalo della bat-casa del bat-figlio dell’attuale bat-sindaco di Milano e alle polemiche che hanno seguito la sua costruzione.

L’immagine è stata accolta con un entusiasmo senza pari e ho perso il conto delle persone che, quotidianamente, la ribloggano.

All’inizio mi ero perfino concesso un pensiero ottimista: alla fine, mi dicevo, i milanesi sono rimasti schifati dalle pastette familiste del sindaco e l’immagine irriverente sta facendo il giro della città. Segno che qualcosa si muove e si può espugnare il berlusconismo nella sua capitale.

La verità è un’altra: il 99% delle persone che ribloggano l’immagine sono utenti americani ai quali evidentemente la fotografia, per motivi a me oscuri, fa proprio tanto ridere.
Gli italiani che hanno apprezzato la tenue battuta sono sì e no due o tre.

Politicamente non mi lamento più di tanto (voto a Torino e comunque andrà sarà una merda).
Però temo che là fuori ci sia un nutrito manipolo di americani che ora credono che “Moratti” sia il nome di Batman in italiano.

Il che era esattamente l’effetto che avevo in mente, ma ha colpito il target sbagliato e con fini diversi.

Quindi: DEAR AMERICAN READERS, “MORATTI” DOES NOT MEAN “BATMAN” IN ITALIAN (WE ACTUALLY CALL HIM BATMAN TOO: “UOMO PIPISTRELLO” JUST SUCKS): IT’S THE SURNAME OF THE (HOPEFULLY FORMER, IN THE NEAR FUTURE) MAYOR OF MILAN.
AND EVEN IF HER SON HAS A BAT-CAVE IN HIS LOFT, SHE’S NOT RELATED TO THE SUPERHERO. (SHE’S QUITE EVIL).

(postilla: alla fine mi sento come quei furbacchioni che avevano aperto una sezione del PDS a Parigi e si vantavano di avere sempre un sacco di gente – francese – alle riunioni)

§ One Response to Letizia In Translation

What's this?

You are currently reading Letizia In Translation at Suzukimaruti.

meta

%d bloggers like this: