E’ arrivato, è arrivato, è arrivatoooo! Eee!

January 11th, 2008 § 27 comments

Non so come e non so in base a quali accordi. E non so nemmeno se è localizzato in italiano.

Però so che Mediaworld ha a catalogo l’Asus Eee! (che è il prodotto dell’anno appena iniziato: ne parlo qui)

eee-pc-1.jpg

E la segnalazione mi è stata fatta stamattina nientemeno che da mia mamma (che a sua volta l’ha avuta da un mio caro omonimo che prima o poi dovrebbe aprire un blog).

Consegna a partire dal 21 gennaio. Preparate le tre banconote da 100 euro. Alè.

§ 27 Responses to E’ arrivato, è arrivato, è arrivatoooo! Eee!"

  • Robbo says:

    Pare di capire che Asus abbia dato il via ad un accordo con Tim per un modem 3G (fonte: hwupgrade.it).

    Interessante ma mi è sembrato un po’ costoso!

    Robbo

  • Krs says:

    Mi tenta assai…

    mmm….

    A dire il vero gioco a far la formichina perché come Pc volevo prendere altro.

    Però meanwhile potrebbe supplire egregiamente alla mancanza di un portatile…

    Krs

  • cru7do says:

    suz, intendevo un’altra cosa: molti acquistano un portatile (o “trasportabile”, dato il peso) che poi rimarrà sempre in casa od in ufficio: a questo punto a parità di prestazioni tra fisso e portatile (su fascia di prezzo media), la differenza di costo permette di comprare un EEE, tutto qui. 😉

    poi, dipende tutto dall’uso che ne fai

  • Suzukimaruti says:

    Luca: no, sulla scatoletta da 300 euro (che è grosa più o meno come la custodia di un DVD: è ultraportatile!) ci può girare di tutto.
    .
    Di suo arriva con una versione personalizzata di Xandros, ma i più ci mettono Ubuntu o Windows XP.
    Ma ci gira OSX senza problemi (volendo anche Leopard, ma non è tanto veloce nel gestirlo).
    .
    Se Apple all’imminente keynote rilancia qualcosa di intelligente in quell’ambito (in cui anni fa fece cose eccelse col Newton: un prodotto incompreso, ma “avanti”: io lo adoravo) ben venga.
    .
    Certo è che 300 euro per un computer in tutto e per tutto, dotato di una portatilità fuori del comune e con un’interfaccia facilissima da usare non è da bollare come una “scatoletta”.
    Ogni tanto qualcuno diverso da Apple fa qualcosa di figo: riconosciamolo.

  • Luca says:

    Mentre sbavate per sta scatoletta da 300 euro (tanto sopra ci gira sempre quella cagata di Vista no?) A San Francisco …. “There’s something in the air”
    (Suzuki che fai, cancelli i post? ASU!!)

  • degra says:

    Lightroom, descritto con una sola parola, è una figata. (Ma lo è tutta la suite CS3, per quello che ho provato finora).

  • Suzukimaruti says:

    è notorio che i filmati di Mediaworld riescono a far sembrare loffia perfino una Range Rover; davvero, non so come facciano a rendere così triste qualsiasi gadget che gli passa sotto il naso.
    .
    Riguardo al fotoritocco, Photoshop gira senza problemi, anche se io consiglio Lightroom (che davvero ti cambia la vita se fai foto). Diciamo che lo schermo è quel che è, mentre un fotoritocco serio richiede uno schermone gigante.
    Ma per ritoccarle al volo è perfetto.

  • degra says:

    azz… la tentazione c’è: per 300 euro…
    certo, però, se mi dici che non me lo consigli per il fotoritocco… io lo userei per andare a far foto e editarle subito, così se non sono venute bene le rifaccio.
    Però la tentazione ormai c’è! E se prima mi tratteneva la distanza dal Mediaworld più vicino, lo scoprire che vendono online mi sta creando seri problemi psicologici.
    Ma il filmato inquietante sta facendo da contrappeso 😀

  • Suzukimaruti says:

    cru7do: in verità l’Eee è perfetto come secondo portatile, ma non è certo ragionevole metterlo all’interno di un dilemma “fisso vs portatile”.
    Cioè, questo è un computer da battaglia che puoi portarti in giro sempre, imboscare nel cassettino della macchina quando vai in giro, buttare nello zaino e perfino portarti in ferie in posti un po’ a rischio.
    .
    Cioè, il fisso (o un portatile) va bene per un sacco di cose che l’Eee è meglio che non faccia, tipo il fotoritocco, ecc.
    Tra l’altro io sconsiglio sempre i computer fissi a meno che uno abbia esigenze precise (cioè videogiochi 3d pesanti e/o schermi giganteschi – tra l’altro acquistabili a parte e collegabili ad un notebook): di questi tempi un portatile fa tutto, costa poco e in più è (…) portatile.

  • Suzukimaruti says:

    Nah, Salvo, pubblico tutto!!! 🙂
    .
    Confermo che l’Eee supporta tradizionali DDR2 da 667 Mhz (ma forse vanno bene anche altre, tanto gira tutto a 400 Mhz, credo) e aggiornare la RAM è banalissimo: si apre lo slot sotto il portatile e si cambiano le so-dimm. Come su un qualsiasi portatile, tranne i Macbook
    .
    Quindi ha senso metterci da subito 2Gb di Ram e piazzarci pure una Secure Digital da 8 Gb (se ne trovano a poche decine di euro, soprattutto se comprate negli Stated), così c’è spazio e uno può tenerci sopra un Ubuntu serio o direttamente XP.

  • Salvofan says:

    @cru7do: niente di ufficiale sui 10 euro! La so-dimm che monta l’eeePc l’ho trovata a 10 euro in un negozio qui a dublino…ma essendo standard non credo che costi molto di piu’ altrove (e’ una vecchissima DDR-II 667Mhz): dovrebbe funzionare ma dopo ve lo dico…dai Suz…lunedi’ ti mando le foto mentre ci paciocco… 🙂

    Salvo.

    PS: Questo commento verra’ automaticamente cestinato dal filtro umano appositamente predisposto da suz 😀

  • Andrea says:

    Fantastico, cercherò un po’ di commenti nel web, ma poi mi lancio a comprarlo!
    Ottimo blog!

  • cru7do says:

    upgrade ad 1gb a soli dieci euro? ottimo!!! qualcuno sa che moduli utilizza?

    peccato solo per il display, ma credo che l’arrivo di alcuni prodotti concorrenti (c’è maretta, pare!) potrebbe accelerare queste utili migliorie.

    ho sentito di qualcuno che l’ha modificato sostituendo il display con un touchscreen di recupero: l’eee non si può più chiudere, ma così potrebbe diventare un ottimo “companion” in molti altri ambiti lavorativi.

    ora però il dilemma “notebook o fisso” in fase di acquisto è un po’ più complesso!

  • nexusdue says:

    posso dire che per questo post e quello sui media center, se mai desiderassi provare ebrezze omosessuali, tu saresti il mio sogno 😛

  • nexusdue says:

    ecco ho appena preso la tredicesima… ottima notizia 😀

  • Marlenek says:

    ciao, ma ci sono indicazioni precise sulla durata della batteria (sia con che senza wifi)?

  • Salvofan says:

    Io me lo sono regalato alcuni giorni fa…molto molto bello. L’ho preso in UK ed e’ in inglese – vivendo in irlanda mi cambia poco :). La versione di mediaworld dovrebbe essere in italiano (ho visto lo squallidissimo video di presentazione sul sito di mediaworld ieri sera). Con il riciclaggio di un HD 2,5” (30GB il mio) da ficcare in un box esterno USB e una SD da 8GB a 45Euro e’ uno spettacolo e 1GB di ram per sto coso costa 9,99 euro! (Upgrade appena ho un po di tempo 🙂 )
    Non ho ancora avuto il tempo di provare ad attaccare un mega HD da 300GB: non so se il supporto NTFS e’ completo…e quindi potrebbe essere un po un casino…d’altra parte usare FAT32 su 300GB e’ un suicidio e il bigBox esterno di casa mi serve attaccato di solito su un pc con Win :(.

    Bello davvero Suz!!

    Vai…e mettiti in coda…anche se tristemente ieri ho letto la notizia dei nuovi eee da marzo: al massimo mi passerai il sw in italiano e questo lo regalo alla mamma :D.

    Salvo.

  • Suzukimaruti says:

    qualcuno prima in un commento (che ho cancellato per errore: sorry!) mi diceva “aspetto la versione da 8 Gb”.
    .
    Francamente non vale la pena, vista la differenza di prezzo. Per espandere l’Eee basta prendere una Secure Digital bella capiente (ce ne sono da 16Gb) e possibilmente veloce.
    L’Eee è in grado di fare il bootstrap dalla Secure Digital, quindi ci mettete sopra il sistema operativo che volete e avete spazio a palate.

  • Suzukimaruti says:

    Robbo: la RAM è espandibile a 2 Gb e costa poco, quindi espandi pure!
    .
    Sull’EEE c’è un Linux facilitato (a prova di bambino), che ha tutti i programmi necessari (incluso OpenOffice).
    .
    Ma se non ti va l’idea di usarlo, ci installi sopra Windows XP, tanto la Asus fornisce tutti i driver e una guida su come mettercelo sopra.
    .
    Per tutte le informazioni su quanta roba si può fare con l’Eee, la bibbia online è questo sito.

  • a. says:

    anche qui in ufficio è scattato il panico. regalo più discusso di natale. ora scatta la corsa alle borsette gay per contenere il micro computer.

  • Robbo says:

    Panico da due domande:
    1) vale la pena di accontentarsi di 512 mb di ram se devo mettere xp?
    2) non ho mai usato linux (BUUU): esiste qualcosa come office openorg anche per linux?

    E’ il caso che mi metta a studiare un po’ di forum (idee di dove iniziare?).

    Grazie,
    Robbo

    PS: questo è il blog più dispendioso che conosca. Forse è il caso che smetta di frequentarlo…

  • turbo says:

    Una parola: STUPENDO!
    Potrebbe diventare il mio compagno ideale per l’università così piccolo e pratico.
    Comincio a preparare i 3 centoni?

  • Suzukimaruti says:

    markingegno: resistance is futile

  • markingegno says:

    Non e’ bello imprecare nei commenti, ma e’ colpa vostra, e’ colpa tua, Enrico, io vorrei resistere, faccio di tutto per resistere, vedi che mi sono pure incatenato alla sedia?

    mapporcaccialamiseriaccialadra… se continui a stuzzicarmi cosi’ come posso riuscire?!?
    😛

  • Suzukimaruti says:

    è l’originale, anche perché la versione 2 è un po’ una delusione dal punto di vista dello schermo: hanno aumentato le dimensioni ma non la risoluzione 🙁
    1024×600 sarebbe stata una risoluzione perfetta (la uso sul vaio UX ed è ottima)

  • il mando says:

    Ma è la versione “originale” o la “v2” di cui parlavi poco tempo fa?

What's this?

You are currently reading E’ arrivato, è arrivato, è arrivatoooo! Eee! at Suzukimaruti.

meta

%d bloggers like this: