Andreeea Beeeggi*

January 11th, 2008 § 17 comments

L’uomo tecnologicamente più affidabile (e umanamente più simpatico) della blogosfera ha provato l’Asus EEE in anteprima e ne ha scritto una recensione in cui lo consiglia.

Ora non abbiamo più scuse per non comprarlo.

Per di più ho un modem HSDPA sottilissimo e leggerissimo da attaccarci, così si connette ovunque. Cosa voglio di più? Un lucano. (erano anni che volevo fare sta battuta scema: scusatemi).

 

* in effetti dovrei farmi passare sta mania assurda di fare i titoli dei post sull’Eee facendo orridi giochi di parole, ma è più forte di me: una di quelle stupide tentazioni irresistibili, tipo cantare le canzoni di Guccini facendo il vocione e pizzicando la erre

§ 17 Responses to Andreeea Beeeggi*"

  • Franko says:

    Sto cercando un motivo valido per comprarlo ma non ne trovo manco uno… L’ho visto e provato oggi da Mediaworld ma non riesco a trovarlo interessante, non so per cosa utilizzarlo. Con 100 euro in più prendo un notebook vero anche se più ingombrante. Per la mail, la chat, il voip, internet via wifi o umts me la cavo tranquillamente con il mio Nokia E51.

  • Suzukimaruti says:

    mirko: no, l’EEE non ha un modem analogico integrato (ha la porta, ma pare muta).

    L’ideale, in quel caso, è usare un modem HSDPA via USB (l’Eee non ha il Bluetooth)

  • mirko says:

    scusate, ma ove non presente wi-fi, lan, adsl, isdn ecc.. si può usare la classica connessione analogica del telefono per la connessione ad internet? grazie

  • zeno says:

    Può essere adatto ad una signora di 64 anni?
    ciao
    z

  • Suzukimaruti says:

    In effetti TUTTI cantano le canzoni di Guccini col vocione e la erre sfuggente. Ma è un principio pericoloso: se si comincia così, dove andiamo a finire?
    Mi tocca perdere temporaneamente la vista se canto un pezzo di Stevie Wonder o di Josè Feliciano?
    .
    Già la scena in cui i Blues Brothers cantano “Sometimes It’s Hard To Be a Woman” in falsetto per emulare Tammy Wynette mi inquieta un po’: non vorrei diventasse una mania pericolosa.
    .
    (oddio, e se canto un pezzo di Nick Drake – gulp – muoio?)

  • odiamore says:

    A me i giochi di parole sull’Eee piacciono un sacco – lo sai, ho un senso dell’umorismo strano 😉
    Sono perplessa, mi piace tantissimo e non vedrei l’ora di poter smanettare un po’ con Ubuntu (che sul Mac… mmm… ci ho provato ma…). Però 312 euro per giocare? PS Chi è che non canta Guccini arrotando la erre? mi sembra d’obbligo! sono stata molto sollevata quando finalmente ho sentito Dio è morto cantata dalla Mannoia, almeno quella adesso la posso stonare nature

  • Suzukimaruti says:

    Robbo: ci sono vari modem HSDPA in vendita in giro.
    Quelli che ti danno le compagnie telefoniche (solitamente di marca Onda o Huawei) spesso non hanno driver Linux (e quelli Mac degli Onda non funzionano più con Leopard, mannaggia!)
    Però se chiedi su qualche forum specializzato ti consigliano modelli che funzionano con Linux senza problemi (però, un consiglio, metti Ubuntu sull’Eee).
    .
    L’alternativa è mettere XP sull’Eee e con quello sei a posto: tutti i modem HSDPA funzionano senza problemi.

  • Robbo says:

    Ok. Ho studiato ma non ho trovato risposta ad un’ultima domanda: per connessioni senza wifi/lan (v. treno), cosa si usa? I modem HSDPA hanno i driver per linux?

    Sob… ormai non ci dormo più ;-))

  • stefigno says:

    Che giocattolino, porca miseria….

  • degra says:

    sè… lo sappiamo che ogni 10 eee venduti, Mediaworld ti regala un case da eee da poter rimpire di sabbia (non ci sta nemmeno il buon vecchio mattone) e rivendere loscamente… 😀

  • Suzukimaruti says:

    e pensa che tutto questo lo facciamo gratis, senza nemmeno avere un tramezzino in cambio 🙂

  • Giovy says:

    Certo che fra te ed Andrea siete due terroristi…
    … e la mia carta di credito si trova con 312 euro in meno (ed io avrò un eee in giro per casa) 😀

  • Suzukimaruti says:

    E allora mi sa che l’Eee è nel tuo futuro. Ordinalo ora, prima che mezza blogosfera se lo porti via…

  • Si Suz ma proprio l’assenza della tastiera non è esaltante e sinceramente preferirei andare in giro con un agenda piuttosto che un N800, tanto non telefona neanche (e la versione di Linux che ha sopra non è il massimo,anche come applicazioni).

  • Suzukimaruti says:

    Beh, l’N800 un anno fa era un prodottone. Però è senza tastiera e non è che le applicazioni di terze parti abbondino.
    Fosse un N810 lo terrei.
    .
    Conta che l’Eee è un computer vero su cui girano sistemi operativi veri. Cioè, ci metti su Ubuntu o XP e ci fai girare Office, Skype, ecc. (con tanto di fotocamera).
    .
    Prova a capire a seconda delle tue esigenze.

  • No vabbe quella del lucano è vecchia, preferisco il titolo!

    p.s. cedo l’n800 e prendo l’eee?

  • xlthlx says:

    sgrunt. vi odio, tutti. l’ho comprato, accidenti.

What's this?

You are currently reading Andreeea Beeeggi* at Suzukimaruti.

meta