Rollin’ and tumblrin’

December 12th, 2007 § 6 comments

Bisogna essere davvero cool per potersi consentire di non seguire certe mode. E io non lo sono.

Quindi ho aperto pure io un Tumblr e sto cercando bene di capire cosa farne.

A naso mi sto cercando di convincere che sul Tumblr è ragionevole metterci le cose che tanto so che sul blog non genererebbero conversazioni. Cioè prevalentemente segnalazioni, link, cose musicali, letterarie, ecc. fatte al volo, senza stare lì ad approfondire, specificare, ecc.

Sul Tumblr posso permettermi il lusso della sintesi, cosa che qui sul blog non intendo minimamente concedermi (sono mesi che mi ripropongo di fare un post lungo in cui spiego perché faccio post lunghi, ma poi mi passa la voglia alla terza riga: è duro essere verbosi e pigri contemporaneamente, sappiatelo!)

Quindi se per caso vi volete divertire alle mie spalle e constatare come non so distinguere tra blog e Tumblr, segnatevi l’indirizzo, che è il massimo della banalità:

suzukimaruti.tumblr.com

§ 6 Responses to Rollin’ and tumblrin’"

  • Mitì says:

    Benvenuto nella tumblfamiglia! A me diverte moltissimo: è rilassante :-*

  • Io lo uso un po’ come database di cose che voglio ricordare o della quali voglio tenere traccia e penso che i miei pochi lettori lo usino un po’ come rassegna stampa, visto che parlo solo di politica italiana e di politica estera: hanno capito che non è necessario leggere i giornali quando ci sono io che spaccio la robba ‘bbona 😛

  • garethjax says:

    E’ un interessante strumento di marketing, perchè viene indicizzato facilmente e velocemente dai motori di ricerca.

  • abel says:

    mah..io il tumblr cè l’ho da un po’..ma non è che lo trovi poi di questa gran utilità

  • garethjax says:

    il miglior modo di fare qualcosa senza farlo è di delegare. Mi è venuta un’idea.

What's this?

You are currently reading Rollin’ and tumblrin’ at Suzukimaruti.

meta

%d bloggers like this: