iPhone: la differenza tra utente e fan

January 14th, 2007 § 4 comments

Oltre ad essere un amico, il signor Distretto 71 usa i prodotti Apple da tempi non sospetti – cioè quando non facevano figo – e penso abbia anche un po’ di nostalgia per quei tempi (che poi erano quelli in cui anche io usavo i prodotti Apple).

E’ uno che ne sa, è uno che sa scrivere e soprattutto è uno che ha scritto un post sull’iPhone degno di nota.

E dimostra come dovrebbe ragionare un utente documentato, magari dubbioso, magari speranzoso e ottimista (lui si fida di Apple ma si riserva di capire prima di decidere, io no come di nessun marchio): obiettività, fatti, prove, cautela ed esperienza. Non a caso lui scrive i fondi su Applicando e altri no. 🙂

Insomma, un ragionamento credibile, argomentato e intelligente sull’iPhone, che arriva con una buona dose di cautele a conclusioni opposte al mio “se è così, non lo compro e ve lo sconsiglio”.

Quindi leggetevi il post sul suo blog (che leggerei quotidianamente, se solo si degnasse di scriverci!).

A margine: non so come prendere la cosa (magari è una vaccata), ma accade che su Amazon.de salta fuori che la versione base dell’iPhone (non so sulla base di cosa, visto che mancano quegli 8 mesi allo sbarco europeo) costa 899€.

§ 4 Responses to iPhone: la differenza tra utente e fan"

  • A X E L L says:

    la PS3 in prenotazione (5 mesi fa) costava 890 euro.
    Ora costa???

  • thisend says:

    Bhè la stessa cosa vale per l’I-Pod.. costa uno sproposito in confronto ad altri Lettori Mp3 di pari caratteristiche e la qualità audio non è eccelsa, ma comunque tornando all’iPhone, penso che se costerebbe veramente 899€ prendere l’N95 senza pensarci due secondi in più.

  • Sono assolutamente d’accordo. Il tuo punto di vista e quello di Giorgio sono il perfetto complemento.
    Uno si legge i due pezzi e può farsi un’idea davvero completa di iPhone, da due punti di vista agli antipodi, ma con pari obbiettività e onestà intellettuale.

    Io rimango della mia idea, e cioè che se questo coso dovesse aver successo, sarebbe uno scossone al mercato dei cellulari (perché Apple, l’abbiamo visto, vuole dettare legge, e potrebbe di fatto togliere poteri ai carrier) e a quello, soprattutto, delle interfacce (ok, già visto, parzialmente, il multitouch. Però qui finirebbe sotto gli occhi del grande pubblico). Il che non è poco.

    Non è poco nemmeno il prezzo, che Amazon abbia ragione o no. Propendo per la seconda ipotesi, sono gli stessi che prima del keynote avevano messo i preorder di Leopard e delle nuove versioni di iLife e iWork. Vedremo. Certo a 900 e passa Euro la vedo difficile sfondare, almeno qui in europa.

  • Penso che il titolo del post sia quanto di esplicativo e conciso si possa dire sull’argomento.

    Quando le cifre in ballo sono considerevoli (e l’iPhone Apple non lo regalerà di sicuro) bisogna separare i sentimenti dalla parte lucida e razionale che c’è in noi perchè come dicono gli economisti… sentimenti e portafoglio non vanno mai d’accordo.

    Si può essere fan sfegatati della Apple, si può essere affascinati dal design dei suoi prodotti, ma a mio modo di vedere quando le cifre in gioco sono considerevoli bisogna valutare bene tutto con precisione svizzera.

    Secondo me è un buon prodotto. Ma i concorrenti sul mercato (vedi Nokia N95) non sono affatto inferiori (anzi) e per la cifra a cui presumibilmente verrà commercializzato non è sicuramente un prodotto presente nella mia whishlist.

    Fan si… ma a tutto c’è un limite, poi quando mi tocchi il portafoglio pesantemente il fan se ne va a fan…

What's this?

You are currently reading iPhone: la differenza tra utente e fan at Suzukimaruti.

meta