Post-conferenza

December 6th, 2006 § 5 comments

Dopo l’esperienza orizzontale del Barcamp, eccomi al convegno “Internet, un sistema aperto per lo sviluppo della società“, organizzato da Top-ix, decisamente più “verticale”, frontale, ecc., in qualità di “blogger live invitato

Ovvio che io mi trovi più a mio agio in situazioni informali e alla Barcamp, ma ci tengo a dire che l’universo delle conferenze ha una sua dignità e da anni fa andare avanti il business. Ovviamente ha dinamiche completamente diverse e più unidirezionali.

Detto questo, riconosco che Top-ix organizza decisamente bene le conferenze, nel senso che a fronte di un tema bello generico – per il quale teoricamente potrebbe salire sul palco chiunque e farcire di un po’ di gergo tecnico un pensierino della buonanotte e fare la sua porca figura – riesce a portare a parlare un bel po’ di persone interessanti, con interventi non banali ed esperienze meritevoli di essere raccontate.

In verità non volevo parlare di questo, ma di tre sintomi di “emergenza dell’orizzontalità”, che sono segno del desiderio di andare oltre il modello conferenza tradizionale. Non per moda, ma per necessità, per desiderio di efficacia.

Il primo – potrà sembrare stupido ma non lo è – è il fatto che i coffee break e i pranzi (tutti gratuiti) vengono presentati come “coffee break & social networking”. Cioè, l’idea è quella per cui nell’unico interstizio istituzionale possibile ci si metta lì a scambiare biglietti da visita, idee, occhiate, impressioni, ecc. La cosa funziona, anche se farlo mentre si mangia non è il massimo. (soprattutto se viene servito un pranzo regolare senza spazi su cui appoggiare il piatto: in piedi solo finger food, ricordatelo!)

Il secondo è il motivo per cui sono qui: coinvolgere (credo grazie ad un’idea di Lele Dainesi) un tot di blogger come raconteurs live dell’evento. Cioè, siamo qui dotati di portatile e connettività libera e abbiamo facoltà di bloggare direttamente dalla sala. La cosa è bella, più che altro perché nessuno ci fa pressione e non siamo tenuti a seguire lo “spirito marchettaro” che normalmente anima iniziative di questo genere. Io, per dire, ho deciso di fare un singolo post e non seguire ossessivamente in diretta la cosa: ognuno si sceglie il suo stile.
Ok, i blogger live possono sembrare una concessione alla moda del momento (scorso), ma in realtà per situazioni di questo genere in cui si mescolano figure istituzionali, pezzi grossi dello scenario business ed eminenze varie, il rischio di avere qualche blogger con la lingua lunga che ti sputtana a mezzo Web è sempre presente. Gli intelligenti – e a Top-ix finora hanno dimostrato di esserlo, forse perché conoscono molto bene la Rete – ci vedono un’opportunità; gli altri ci vedono un rischio.

Non ho idea dei criteri con cui siano stati scelti i blog (direi un misto di pertinenza geografica, competenza tematica e corruttibilità per un pasto gratis e capacità di fare da cassa di risonanza a pubblico qualificato [es. agli appassionati di Lost post-comunisti che leggono il mio blog credo interesserà tantissimo… :-O), ma mi sembrano sufficientemente variegati, con una preponderanza per i blogger “tecnologico-analitici”.

Il terzo sintomo è la trasmissione della conferenza in diretta su Second Life. Ok, si è già visto al BarCamp e la cosa non è nuova, ma è sintomo di un’attenzione a cose diverse dalla conferenza tradizionale. Detto questo, il passaggio su Second Life mi sembra un’idea un po’ balzana (per ora: domani chissà) che serve a “mostrare muscoli tecnologici” e sorprendere la gente che passa di lì. Ma anche le scelte discutibili possono essere animate da intenzioni virtuose.

Ora, se permettete, interrompo perché ho un coffee break da aggredire (e riempire di senso e relazioni questo interstizio), anche perché i doveri radiofonici mi impongono di perdermi la cena post-conferenza tra blogger autoreferenziali 🙂

La buona notizia è che si intravede una voglia notevole (tra gente nota e new entries) di chiacchierare, contarsela, ecc. Il ruolo di Top-ix è quello di fare da facilitatori della chiacchiera, degli incontri, perfino del cazzeggio (loro lo chiamano social networking, ma ci siamo capiti). E lo fanno – gli va dato atto – senza momenti marchettosi, senza presentazioni infiocchettate o dimostrazioni di comodi attrezzi per la casa senza obbligo d’acquisto.
Mi pare, anzi, di intravedere una strategia che è virtuosa: facilitare la conversazione tra soggetti diversi ma potenzialmente afferenti allo stesso ambito e fare da sfondo. Anche perché senza una “scena” ben avviata (ed eventi di questo genere servono a crearla/rafforzarla) fare business di qualità è ben difficile. Con eventi di questo genere si coltivano clienti/consulenti/fornitori/referenti e fanno girare il nome.

§ 5 Responses to Post-conferenza"

  • -- says:

    sempre i soliti noti

  • Suzukimaruti says:

    Grazie a voi per l’evento (che era ottimo [3 access point funzionanti!!!]).
    .
    Su Second Life sono d’accordo che ci sia da indagare (noi lo stiamo facendo su World Of Warcraft come piattaforma collaborativa).

  • Caro Enrico volevo ringraziarti per la tua partecipazione odierna e per le belle parole spese per TOP-IX.

    Da parte ns cerchiamo, da un lato, come hai ben spiegato nel tuo post, di fare da “facilitatori” per far sì che nuove realtà possano svilupparsi e crescere in Piemonte (anche grazie al “social networking” che durante questi momenti di incontro cerchiamo di favorire al massimo) e, dall’altra, di fare innovazione “rischiando” su nuove tecnologie interessanti che al di là dell’Atlantico hanno già dimostrato di poter creare delle interessanti opportunità di business, testandole e proponendole alle realtà italiane.
    Second Life, ad esempio, non è per noi tanto un “mostrare i muscoli”, quanto capire quali siano i limiti e le potenzialità di questa interessantissima piattaforma.

    Condivido infine il tuo pensiero per cui i blogger non sono assolutamente un rischio ma solo un’opportunità e, proprio per questo motivo, dovrebbero essere sempre coinvolti in questo genere di iniziative (conferenze & affini).

    Massimo Zaglio
    TOP-IX Staff

What's this?

You are currently reading Post-conferenza at Suzukimaruti.

meta

%d bloggers like this: