Il mediacenter a 400 euro (se siete bravi)

November 17th, 2006 § 13 comments

Il signor Distretto 71, che di tecnologia ne sa, spiega materialmente come farsi un mediacenter con 400 euro (più qualcosina per i cavi, che diventa qualcosona se comprate quelli Apple) usando un Mac-mini.

Può sembrare una cavolata, visto che la cosa dovrebbe venire naturale, ma continuo ad incontrare gente che ha il computer e il televisore a 30 cm l’uno dall’altro e non ha la minima idea che le due tecnologie possono interfacciarsi, con tutti i vantaggi del caso.

Il che rivela un paradosso: le case produttrici spendono milioni per sviluppare software di gestione dei media su schermo televisivo e poi si dimenticano di rendere intuitiva l’ “amicizia” tra tv e computer. Cioè, collegare tv e computer è facile ma noto a pochi. E nessuno – salvo qualche blogger sveglio – si prende la briga di spiegarlo.

Insomma, meno raffinatezze su FrontRow o MediaCenter e più chiarezza su come interfacciare il computer (qualsiasi computer) e le tv vecchie e nuove. Inutile programmare funzioni fantasmagoriche per software che non userà nessuno per evidenti limiti di cultura hardware.

Quanti di voi scaricano le serie tv dal Web, magari su un portatile, e poi se le guardano sul computer invece che sul televisore? Ma soprattutto, perché, visto che ci mettete 2 minuti a godervi Lost in qualcosa di più che 17 miseri pollici?

Fortunatamente ci stanno mettendo una pezza i produttori hardware: giusto oggi ho accompagnato mia mamma ad acquistare un televisore LCD (con mansioni di advisor tecnologico e facchino) e con mia somma gioia ho notato che la presa VGA sta diventando quasi standard tra i modelli di ultima generazione, perfino tra quelli di fascia media. Se solo integrassero anche il cavo VGA saremmo quasi alla perfezione.
[In ogni caso un pc collegato con VGA ad uno Sharp LCD da 32 pollici si vede da dio alla risoluzione di 1366×768 (cioè HD 720pi), roba da dimenticarsi lo schermo e usare solo la TV.] 

§ 13 Responses to Il mediacenter a 400 euro (se siete bravi)"

  • Alex says:

    Una cosa, è possibile collegare il MACMINI come media center virtualizzando la tastiera e il mouse?

  • Suzukimaruti says:

    Luciano: sembra un prodotto interessante. Ci dai qualche dritta sui prezzi e sulla compatibilità?

  • Luciano says:

    Ho acquistato il DMP3000 da sito http://www.magnex-shop.it mi ritengo soddisfatto perche’ il prodotto e’ di qualita’ veramente alta e posso installare un Hd fino a 500GB!!!
    ciao Luciano

  • distretto71 says:

    A proposito di iTV, che credo proprio uscirà (se no sai che figurimmerd…) spenderei un paio di parole su Front Row: insuperabile in termini di semplicità e pulizia nell’hardware (un telecomando che ha solo 5 tasti e che si capisce al volo: ho ucciso ormai tonnellate di telecomandi, per vecchiaia e consunzione, prima di riuscire a capire anche soloa cosa servissero la metà di quei maledetti tasti colorati…), ma un “pelo” troppo grezzo nell’interfaccia. Spesso non si riescono a vedere neppure i titoli completi. Il che mi fa pensare che sia in atto una corsa contro il tempo, dove Apple sta giocandosi accordi (necessari) con le major per acquisire diritti e intanto sta ancora sviluppando le tecnologie necessarie. Ecco, forse, il perché iTV è stato annunciato con un anticipo così consistente sulla sua uscita. Ho un’impressione: che anche nella Silycon Valley, da qualche tempo, siano stati presi in contropiede dalla velocità nella valutazione almeno da parte degli utenti più esperti, dei cambiamenti in atto nella tecnologia consumer. Fenomeni diversi ma contemporanei come blog, flikr, itube, google stanno forse esasperando un effetto volano cui la grande produzione forse non riesce a star dietro (o, più banalmente, questi se ne sbattono di tutte le nostre chiacchiere e ci faranno comprare tecnologie su tecnologie, spennandoci come in un “Galline in fuga” visto in divx, m4a, wma, xvid bla bla bla… ;-))

  • Pino Catapano says:

    Full HD vuol dire 1920×1080 Progressivo e non interlacciato… ma ci sono, si e no una dozzina di tv in vendita al momento…ma dagli il tempo di finire le scorte e vedrai che per il prossimo natale (non 2006) si cavalcherà l’onda dei 1080P.

    Tutte le altre risoluzioni inferiori e non progressive NON sono fullHD…ma solo HD ready…come va tanto di moda adesso…con tutti gli adesivi sule tv in vendita…

    Poi in realtà che sia meglio la PS3 per utenti di fascia medio-bassa è indubbio…

    Il punto è che se hai già un computer…con 300 euro sei apposto…

    Se non hai nulla la PS3 è il modo migliore (che va a 1080 P su HDMI) come rapporto con il costo…

    In ogni caso le recensioni (AF digitale) delle tv o dei dvd che escono in 1080i smentiscono l’ipotesi che sia meglio a 768P…

    rispetto alla questione apple il discorso è complesso…ma ad oggi non esiste un tramsettitore con quelle caratteristiche tutto qui…con altre senz’altro… ma con quelle nessuno, tutti gli altri hanno caratteristiche inferiori… soprattutto in temini di connessioni ex HDMI, Component, 1080P ecc.

    Se poi ci si accontenta di “vedere” o “interfacciare” pc e tv allora sicuramente ITV non vale la spesa… ma a quel punto basta un divx della mutua con presa usb o eth da 45€ e risparmia ancora 200 euro rispoetto al dlink

    IMHO ovviamente.

    Saluti

    Pino

  • Suzukimaruti says:

    giusto a titolo di esempio: ecco un prodotto vecchio di quasi 2 anni che esce in Full HD e 720pi (e che funziona da dio)
    .

    http://www.dlink.com/products/resource.asp?pid=438&rid=1631&sec=0 

    .
    Solo che non vedo ragioni per comprare un media extender così e non una PS3, visto che il prezzo è uguale e fanno le stesse cose, giochi esclusi (e sulla PS3 ci si mette su Linux senza hackerarla)

  • Suzukimaruti says:

    estragon: e chi dice che non è così? Ovvio che la gente preferisce le soluzioni facili.
    .
    Solo che – come dicevo – la Apple in questo caso arriva in ritardo (anzi, non arriva fino a quando il prodotto esce), visto che da anni ci sono prodotti che permettono di interfacciare computer e tv in modo semplice (tirare 1 cavo) e fruire via rete dei contenuti video.
    .
    Aggiungo una cosa di cui dovremmo tutti tenere conto: i media extender di massa in HDTV già ci sono e hanno (avranno, nel caso della PS3) milioni di utenti: Xbox 360 e PS3.
    Con questi è possibile fare tutto quello che farebbe iTV (e che fanno i media extender attuali) ad un prezzo minore (e coi giochi): streaming video dalla rete in HD, riproduzione di file multimediali, integrazione televisiva con gli store online, ecc.
    E le console sono macchine semplici, di design e relativamente poco costose.
    .
    pino: sull’HD full non sarei così ottimista per una serie di ragioni. La principale è che il full HD a 1080i è interlacciato. Molti – io tra quelli – preferiscono il 720pi, che hasì meno risoluzione ma più qualità d’immagine, più fluidità nel movimento, meno sfarfallio, ecc.
    L’effetto del 1080, in certe scene, è come quando mettevamo i vecchi monitor del pc a risoluzioni altissime, così per gioco: grande risoluzione ma sfarfallio, hertz impazziti, qualità scadente, ecc.

  • Pino Catapano says:

    Smettila di inveire contro la Apple!!!
    ITV è una meraviglia… il costo è quello di un prodotto di quella fascia… trasmeste in Full HD (ovvero a 1920*1080P) e si collega su HDMI (ricevitore compreso) ed in component… a oggi il dlink che hai citato al massimo ha la scart…non so se trasmetta in rgb…ma la differenza è comunque abissale perchè non potrà andare oltre i 576i… i prezzi: 275 per il d-link, 299 per l’apple… il miglior rapporto…vedi un pò tu…

    PS gli attuali prodotti sono HD compatibili da mesi, ma quasi nessuno è full HD… perchè vorrebbe dire 1920*1080P; e oggi la maggior parte viaggia a 1024*768 P… come il tv che hai appena comprato…e che tra 1/2 anni sarà vecchio…perchè trametteranno a 1080P e dal momento che un tv dura in media 10/15 anni…hai scelto il momento peggiore per comprare la tv…

    PS2 (non la quella della sony) si scherza…
    Con affetto.

    Pino

  • estragon says:

    Si, ma il recente accordo con google fa pensare ad un media center in grado (con front row 2) di prelevare contenuti da google vide, youtube ovviamente, flickr, podcast da itunes online e dal mac ovviamente via wifi, tutto con un semplice telecomando a 5 tasti. (al contrario degli altri).

    A volte non vi rendete conto che quando parlate di queste cose, vi riferite ad un pubbligo ben esperto. Quale utente medio (cioè quello che non è in grado di configurare un cellulare per gli mms attraverso un messaggio autoconfigurante) sarebbe in grado di farsi un media center manomettendo il firmware, modificando un connettore RCA, S-Video o passando i pomeriggi a pensare se una risoluzione HD 720pi è davvero quello che gli ci vuole per godere di un realismo più convincente.

    Insomma, faccio esempi a caso ma che centrano….per noi.

    Provate a chiedere ad un po’ di persone cos’è l’HD o se ritengono 720pi una nota positiva per la profondità del colore, oppure chiedetegli se secondo loro un firmware linux si interfaccia con il telecomando multifunzione in dotazione nella versione originale dell’hardware.

    Quello che voglio dire è che la gente in queste cose è ignorante, e sta ancora cercando di spiegarsi come cavolo è possibile che la tv sia arrivata sul cellulare.

    Quello che cerca la massa è semplicità, magari design (visto che ormai le apparecchiature elettroniche fanno parte dell’arredamento) a costi non eccessivi.

    Provate a dire a qualche non esperto di far funzionare il media center di microsoft con il telecomando e a qualcun’altro di fare la stessa cosa con front row del mac.
    Ora vediamo chi ci impiega di meno e chi rimane più contento.

    Credo che all’acquirente medio non gliene frega niente di avere il prodotto all’ultimo grido se poi si deve leggere un manuale di 200 pagine per registrare i canali tv. Figuriamoci se deve andare a sbattersi su internet a cercare qualche guida (in inglese) che gli spieghi come fare a mandare le puntate di lost appena scaricate, dalla cameretta al soggiorno passando per l’ennesimo apparecchio dal nome impronunciabile.

    Io credo di saperne abbasanza di elettronica, hardware vario e software per gestirlo, ma onestamente chi cavolo me la fa fare a passare le ore per fare configurazioni, ricerche, prove, attacchi e stacchi!?!?

    Gli Apple costano un po’ di più? Ma chi se ne frega! Ne risparmio in salute, tempo e ci guadagno in soddisfazione personale….e magari ci faccio pure bella figura.

  • Suzukimaruti says:

    estragon: il rapporto prezzo/usabilità/multimedialità di Apple è pessimo, perché i prezzi sono altissimi (salvo che per i MacBook non pro, che hanno un prezzo medio). Ed è un effetto voluto dalla Apple stessa, lo sanno per primi i fans stessi della Apple.
    .
    Cioè, nemmeno il più accanito fan della Apple potrebbe sostenerlo. I prodotti Apple volutamente costano cari, per puro product placement.
    Faremmo un torto a zio Steve nell’affermare il contrario.
    .
    Aggiungo una cosa: l’ITV non è niente di cui meravigliarsi: arriva in ritardo di 3 o 4 anni rispetto alla concorrenza. Cioè, la D-LINK (giusto per fare un nome) è dal 2003 che fa media-extender hardware, spesso indipendenti dal sistema. E gli attuali prodotti sono in full-HD da mesi.
    .
    Anzi, i dubbi su iTV (cioè non si sa se uscirà realmente: vediamo a febbraio) sono proprio relativi al fatto che nasce già vecchio e fuori moda.

  • paul says:

    Altra soluzione, molto pù economica, e forse più pratica: Hdd player della Magnex ( http://www.magnex-shop.it/product_info.php?cPath=211_212&products_id=8953651 in entrata Usb/firewire; in uscita A/V, VGA, S-video; telecomando; ottimo software di gestione; legge praticamente tutto, con mio sommo godimento, sottotitoli inclusi) e hard disc 3,5 da 160 giga (fino a 500 giga). Acquistato preinstallato in bundle, grande magazzino, a 159 euro.

  • Kurai says:

    Ah boh, io ho un monitor da 20 pollici wide e una tv 21 4/3. Anche se collegassi il mac alla TV, non ci son cazzi, sul computer è meglio 🙂
    Però hai ragione, ormai le soluzioni ci sono e son tante.

  • estragon says:

    Bè, apple sta uscendo con un prodotto che si chiama iTV che va a fare prorpio questo, interfacciarsi tra computer e tv usando la tecnologia più moderna e con la solita semplicità di apple.
    Sarà pure caro (secondo alcuni), ma risolve il prolema ed evita la fatica di configurare, cablare, adattare, ecc.

    link

    Comunque questo post di suz mi puzza, non credete? Che stia iniziando a capire che apple non è solo più bello, ma il miglior sistema attualmente disponibile per rapporto prezzo/usabilità/multimedialità?

What's this?

You are currently reading Il mediacenter a 400 euro (se siete bravi) at Suzukimaruti.

meta

%d bloggers like this: