Nuovamente su Casa Torino, oggi

June 7th, 2006 § 2 comments

Dai che siamo alla terzultima puntata, poi parte la pausa estiva in cui ci sollazziamo bevendo pina colada e scofanando crostacei in varie fogge.

Iniziamo ascoltando Tiziano Lamberti, che oltre a fare musica ed entertainment è anche una bella testa.

E poi proseguiamo con uno degli uomini che da queste parti ci fanno produrre più stima ed euforia da tempo immemore: Catfish, ovvero Edoardo Fassio, ovvero il vostro (e nostro) bluejay preferito. Quest’uomo ha prodotto recentemente un libro sul blues assolutamente da leggere (direi la migliore cosa sul tema scritta in Italia), edito da Laterza. Non il classico polpettone di nomi & date, ma il blues raccontato in modo blues, a volte noir. Sarà per quello che c’è la prefazione di Massimo Carlotto. E nel mezzo è da alcuni decenni che racconta il blues con carisma e stile attraverso l’etere nazionale. Banalmente, lo adoriamo.

Ma non finisce qui: la regina del color pervinca Tosca ci illumina sui suoi movimenti sulla terra. Dopo l”intervento trash di ieri sera sull’ottantesimo compleanno dell’acqua San Bernardo, tremiamo al solo pensiero di dove possa essere andata.

E per concludere, il saggio della settimana Emanuele Rebuffini ci racconta la sua visione su Torino e dintorni, dopo averci illuminato ieri con una definizione storica di Torino assolutamente geniale: una città costantemente alle prese con il problema di riempire i vuoti lasciati dalle varie ritirate imposte dal tempo (vanno via i savoia –> che fare delle regge sabaude? la Fiat smantella e l’indotto pure –> che fare delle fabbriche dismesse? arrivano le Olimpiadi e siamo tutti felici –> che fare degli edifici olimpici dopo che tutto è finito?)

§ 2 Responses to Nuovamente su Casa Torino, oggi"

What's this?

You are currently reading Nuovamente su Casa Torino, oggi at Suzukimaruti.

meta