Appunti di viaggio per post che non avrò il tempo di scrivere

June 15th, 2006 § 5 comments

– Bossi che dice che se vince il NO al referendum ricorrerà a metodi non democratici (ricordarsi battutina sui kalashnikov oliati in val brembana e sottolineare che i metodi non democratici non sono poi tutta sta novità nella Cdl)

– Moggi che ammette di non essere un santarellino (fare paralleli col “mariuolo” craxiano Mario Chiesa; divagare sul fatto che in Italia l’eufemismo è una categoria dello spirito abusata dai colpevoli)

– Arriva il grande caldo (avvertire i lettori dell’imminente proliferare di servizi giornalistici concentrati sull’incredibile fatto che d’estate fa caldo; molestare il prossimo ricordando che nei suddetti servizi fanno sempre vedere gente che fa il bagno nelle fontane, spesso stranieri.

– la Germania batte la Polonia 1 a 0 a tempo scaduto, ai mondiali (riproporre la battuta di ieri sera che si limitava ad indicare il fatto che non è la prima volta che i tedeschi maltrattano i polacchi: è più forte di loro, gli viene naturale…)

– I Beloved sono tornati di moda (fare finta di crederci e sperare che pubblichino un greatest hits prima o poi; linkare gli mp3 o i video su YouTube di “Hello”, “Sweet Harmony” e “Sun Rising”; suggerire che quest’ultima “fa troppo Ibiza”))

§ 5 Responses to Appunti di viaggio per post che non avrò il tempo di scrivere"

  • Suzukimaruti says:

    Ehm… Ricordo a tutti che i referendum costituzionali sono validi sempre, anche se non si raggiunge il quorum. Quindi anche se votano in venti.
    Pertanto mi raccomando: tutti a votare NO! Ricordate che questa volta stare a casa non serve…

  • Samuele says:

    Io al referendum vorrei votare NO! Ma non vado, così non c’è il quorum e la legge non viene approvata. E tutto rimane come prima. Tanto questi referendum non servono a niente. 🙂
    Ah, e lo sto dicendo a tutti. E mi accorgo che quasi tutti sono d’accordo con me. E’ pazzesco.

  • Pietro says:

    si ma ai tempi a me bastava il vedo e non vedo…! 😀

  • Suzukimaruti says:

    Il fatto che la mia ultima compilation da automobile contenga sia Bronski Beat sia Beloved probabilmente vorrà dire qualcosa…

    (nota: nel video di Sweet Harmony non si vedeva una mazza tranne nell’ultimo secondo, quando le tipe sono tutte in piedi e c’è una luce sparata contro la telecamera. Facendo MOLTA attenzione si intravede una tetta, ma ci va esercizio.

  • pietro says:

    guarda che i beloved sono un mito! non me li toccare! Che ricordi… Sweet Harmony era stata persino utilizzata come sigletta del promo di melrose place… ti ricordi? Ma il video originale del pezzo era impagabile… I Beloved stanno alla metà dei ’90 come gli erasure stanno alla metà degli ’80. Anche se poi ho sempre preferito i Vengaboys (parlando di ’90) e i Bronski Beat (per gli ’80)

What's this?

You are currently reading Appunti di viaggio per post che non avrò il tempo di scrivere at Suzukimaruti.

meta

%d bloggers like this: