Anna verrà (e intanto c’è da spostare un Salvi)

June 22nd, 2006 § 0 comments

Da queste parti si tifa ormai da tempo per una promozione di Anna Finocchiaro ai massimi livelli dirigenziali del più grande partito della Sinistra italiana.
Insomma, dopo averla vista alla prova con la temibile intervista-verità di Sabelli-Fioretti, io la butto lì: Anna Finocchiaro segretaria dei DS, con tante grazie a Fassino perché ha ricostruito un partito che dopo la mazzata del 2001 era ridotto a dadini, se non peggio.

Sempre ronzando intorno ai DS, c’è una notizia positiva: con buona probabilità l’unico Salvi che fa ridere (perché l’altro, con tutta la simpatia che posso provare, era davvero inquietante) se ne va dal partito. A quanto pare lui si sente “troppo di sinistra” per i DS.
Sarà anche uno “troppo di sinistra” (da pronunciarsi col tono con cui Enzo Braschi diceva “troppo giusto!” ai tempi dei paninari), ma come sempre gli auto-proclamati duri e puri finiscono per rivelarsi dei poveretti con l’ego pompato. E spesso – è questo il caso – pure dei reazionari.
Per esempio, ecco da un articolo del Corriere la sua illuminata posizione sulla ricerca scientifica, da lui bollata come scientismo scatenato: “La libertà di ricerca sull’embrione? Ho qualche dubbio…”.
Ecco, Caro Salvi, se hai qualche dubbio sulla ricerca sull’embrione (cazzo, sulla ricerca! Nemmeno sulla manipolazione!) in effetti fai bene ad andare via dai DS. Però sbagli direzione: chi la pensa così teoricamente non dovrebbe passare a Rifondazione, ma direttamente all’UDC o alla Fiamma Tricolore.
Vai, Salvi. Sei ancora qui?

What's this?

You are currently reading Anna verrà (e intanto c’è da spostare un Salvi) at Suzukimaruti.

meta

%d bloggers like this: