Un’altra mano tesa al centrodestra

May 24th, 2006 § 5 comments

Facciamo finta che qui non ci si scandalizzi per il fatto che un senatore di AN accusa Rosy Bindi (tra l’altro dicendo pure il falso) di essere lesbica e asserisce che in quanto tale non può occuparsi di famiglia, non avendone lei creata una.

E’ difficile, ma facciamo finta.

Sforzandoci ancora un po’ di più, prendiamo addirittura per buono il ragionamento: chi non è nelle condizioni di formare una famiglia – perché i suoi orientamenti sessual/esistenziali glielo impediscono – si astenga dal farlo.

Io personalmente ci sto. Anche perché per lo stesso principio smetterebbero di occuparsi di politiche familiari Ruini, Ratzinger, i preti in genere, le suore, ecc. 

Si fa? Facciamo che chi non fa figli e non fa sesso non parla e non si occupa di famiglia e sesso?

Lo dico a lei, caro senatore Saia, prendiamo per buono il suo ragionamento? Io ci metto la firma subito: pur adorandola, sacrifico ben volentieri la Bindi pur di far stare zitti un po’ di clericofascisti in tonaca.

§ 5 Responses to Un’altra mano tesa al centrodestra"

  • marco.inge says:

    comunque, giusto per rimanere sul faceto, sembra che Rosy Bindi abbia così risposto al “signore” in questione:

    Mi dispiace per il senatore Saia ma anche se, per scelta personale, ho rinunciato a sposarmi mi piacciono gli uomini educati, rispettosi delle donne, intelligenti e possibilmente belli. Tutte qualità che il senatore di An non possiede.

    tanto di cappello!!!

  • Parla quello che avevano un ministro della Giustizia ingegnere e un ministro delle Riforme dentista. Puah.

  • Pappafico says:

    Concordo pienamente. In effetti, seguendo il tuo ragionamento non si capisce perchè gli italiani debbano dare retta a uomini non sposati e (almeno a parole) casti e puri, che invece di indossare i pantaloni come tutti gli altri uomini, si mettono dei ridicoli copricapi (tipo quello di ermellino che aveva Ratzinger sotto Natale, che nemmeno più i re usano più) e indossano la gonna lunga.

  • Matteo says:

    Bravo. ottimo. ho girato la domanda allo stesso senatore alla sua casella mauriziosaia@interfree.it e saia_m@camera.it

    Per altro ha anche un sito abbastanza inguardabile a:
    http://www.mauriziosaia.it/

  • degra says:

    mah, io rosy bindi non l’adoro per nulla, anzi la scrificherei pure agratis…
    però il problema della destra è l’immane ignoranza che non permette loro di capire la differenza tra ciò che un politico può dire in pubblico e ciò che, invece, si può dire pecorecciamente tra amici al bar, magari dopo aver bevuto qualcosa…
    ovvio che questo modo “libero” di parlare è stato copiato direttamente dal silvio nazionale, che non ha mai perso occasione di dire cose fuori luogo, ovviamente offensive, come se fosse tra amici…

What's this?

You are currently reading Un’altra mano tesa al centrodestra at Suzukimaruti.

meta