Per disciplina di partito

February 1st, 2006 § 13 comments

Per la serie "chi se ne frega", comunico all’Universo che ho acquistato un Nintendo DS con cui sto nell’ordine:

– massacrandomi i polsi e le falangi

– facendomi umiliare da sconosciuti di 6-7 anni da ogni angolo del mondo durante tremendi tornei online via Wi-Fi a Mario Kart, in cui arrivo rigorosamente ultimo e con distacchi che nemmeno la Minardi dei giorni peggiori.

– giocando ai vecchi giochi del GameBoy Advance, finalmente retroilluminati (prima ero forzato ad uno strano kamasutra con una lampada della sala, pur di vedere qualcosa)

A proposito di Mario Kart: è un gioco che – ormai uscito per almeno 5 o 6 piattaforme nel corso degli anni – rimane una delle cose più divertenti al mondo.
Per i cultori del retrogaming, è ai livelli di (ed è pesantemente copiato da) Wacky Wheels, che resta tuttora il gioco più psichedelico del mondo dopo Joust, oltre che una delle cose più divertenti ed irriverenti che si possono fare in due (sesso escluso).

§ 13 Responses to Per disciplina di partito"

  • Pietro says:

    bene, devo cercarlo! Non so perché ero convinto di averlo già fatto. Cmq se ti incartavi è solo perché non assumevi il giusto atteggiamento zen nei confronti del gioco. E a parte WW e TIM? I miei classici erano: L’immancabile Sim City original, Alone in the Dark, Monkey Island, Golden Axe (quando era il caso di menare)… I soliti Doom / Heretic / Quake, Wolfenstein 3D (ovviamente), più recentemente mi sono rimasti impressi solo Driver e Mafia…

  • Suzukimaruti says:

    fai conto che è appena uscita una versione aggiornata ai tempi moderni di “The incredible machine”. Ha un titolo diverso (e non trovo più la news, cavoli) ma è in uscita.

    In ogni caso il vecchio The Incredible Machine e tutti i suoi seguiti (inclusa la versione 2001 compatibile con Windows XP) si trovano tranquillamente nei circuiti P2P.

    Io regolarmente schiattavo per disperazione al secondo o terzo livello.

  • pietro says:

    hmmmmm figo! Posso dire che mi ha colpito molto il tuo commento 4 righe più su? La filosofia del bloggare una vita noiosa…! Geniale! Ma sai che Wacky Wheels era anche uno dei miei giochi preferiti? Assieme ad un altro che mi è difficilissimo ritrovare: The Incredible Machine di Sierra

  • Suzukimaruti says:

    Alessandro: no che non mi mangio le mani. Il DS-lite è stato già annunciato ormai da 3 giorni e si vociferava di un restyle da almeno 1 mese.
    Ma si sa che i nuovi modelli (già i Nintendo DS colorati sono così) hanno serie limitazioni a far girare codice homebrew, ROM amatoriali e non, ecc.
    Insomma, saranno iperprotetti contro l’uso di codice vario su memoria flash.
    .
    E’ che a me interessava proprio un Nintendo DS rigorosamente grigio e con un Firmware non superiore alla terza edizione. Tra un po’ li metteranno all’asta per quanto sono “preziosi”, visto che sono crackabili.
    Già all’estero vanno a ruba. E l’unico modo per accaparrarseli in Italia è comprare il bundle DS+Mario Kart, verificando che l’unità all’interno sia grigia.

  • Dave says:

    Ehm.

    “E vedere come va”. :/

  • Dave says:

    Concordo con l’ultimo punto; in effetti certe cose sono cambiate parecchio negli ultimi due anni, quindi potrei ritentare a vedere come va. Di sicuro non nuocerebbe. 🙂

  • Suzukimaruti says:

    Ma il bello è proprio bloggare se si ha una vita non interessante. Se si fa qualosa di cool, curioso o avventuroso, a bloggare non c’è gusto: basta raccontarsi.
    La noia stimola la creatività! 🙂

  • Dave says:

    Non e’ il tempo, sono le cose da dire a mancare…Meglio ancora: le cose interessanti.

    Tre anni fa ci avevo gia’ provato, due anni e mezzo fa ho chiuso tutto per l’insostenibile levita’ di quello che scrivevo. Magari adesso sarebbe diverso…al limite mi faccio vivo per reclamare un link. 😉

  • Suzukimaruti says:

    Nah, Dave, il tempo si trova sempre. Basta sottrarlo al sonno e al lavoro ed il gioco è fatto.

  • Dave says:

    Il problema e’ mantenerlo. 😉

    E dire che sono pure DS-dotato e a Torino. Solo che non ho Mario Kart, ne’ una connessione a internet condivisibile via wi-fi…Uffa. 🙁

  • Suzukimaruti says:

    Dave, si fa in frettissima ad aprirne uno 🙂

  • Alessandro says:

    Ottimo acquisto, ma secondo me ti mangerai le mani non appena saprai che dopo la primavera verrà commercializzato il Nintendo DS Lite, una nuova versione della console con dimensioni più contenute e con l’aggiunta di ben quattro livelli di illuminazione.

    Allego foto: http://next.videogame.it/Immagini/news/38000/38138/dslite_notizia_nds0.jpg e http://next.videogame.it/Immagini/news/38000/38101/dslite_notizia_nds0.jpg

    Ti stai mangiando le mani? 🙂

    P.S. Ma i videogiocatori adulti in Italia sono così pochi come suggerisce l’apparenza, o è pratica comune quello di nascondere la loro passione al mondo per prevenirne qualsivoglia discriminazione? Avvilente.

    Ciao. 🙂

  • Dave says:

    Dopo questa news (altro che l’ottimo discorso che hai fatto su Rifondazione, e che mi vede decisamente d’accordo) ti sei guadagnato un altro visitatore fisso. Ben felice di essere arrivato qui per caso, spiace solo non avere un mio blog per linkarti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

What's this?

You are currently reading Per disciplina di partito at Suzukimaruti.

meta